Figli del Sacro Cuore

LOGO---Figli-del-Sacro-cuore-di-Ges-1

Scrivici

  • Richieste di preghiera
  • Guestbook

hands-clasped-in-prayer1

guestbook

Novene del mese

  • 1
  • 2
Prev Next

Novena a Maria che scioglie i nodi

Novena a Maria che scioglie i nodi

  Come pregare la Novena: 1.Fare il segno della Croce; 2.Recitare l’atto di contrizione. Chiedere perdono per i nostri peccati e, soprattutto, proporre di non commetterli mai più; 3.Recitare le prime tre decine del...

Novene

Novene

a questo link troverete tutte le novene che si trovano nel sito    

La nostra casa...

LOGO ROISC

di spiritualità

Avvento 2018

News Vita

LA NOSTRA VITA:

una Parabola

raccontata da Dio!

 

 

Parola per la vita

Riflessioni

Blog FdL

Cosa stai pensando?

In evidenza

  • 1
  • 2
Prev Next

Diretta Preghiera

Diretta Preghiera

radiopadrematteoricci.it

radiopadrematteoricci.it

Appuntamenti

Nov
15

15 Novembre 2019 21:00 - 22:00

Nov
21

21 Novembre 2019 21:00 - 22:00

Nov
22

22 Novembre 2019 21:00 - 22:00

AVVISO IMPORTANTE

La Consacrazione al Cuore immacolato di Maria ci chiama ad una vita sempre più intensa e vera di testimonianza per i nostri fratelli. Per questo ogni consacrato, dopo essersi affidato a Maria, per diventare vero discepolo di Cristo e aumentare i frutti di questo grande dono ricevuto ha bisogno di tenere sempre accesa la fiamma della grazia con un serio cammino di fede.

 

Il consacrato è chiamato quindi a camminare nella fede insieme ad altri fratelli partecipando magari agli incontri settimanali e se non gli è possibile almeno scegliere uno di essi:

ogni mercoledì dalle 20.30 alle 22.00 con S. Rosario e Lectio Divina continua della Sacra Scrittura.
ogni giovedì dalle 21.00 alle 22.15 Adorazione Eucaristica, S. Rosario e Ascolto della Parola domenicale.
ogni venerdì dalle 21.00 alle 22.00 Adorazione Eucaristica.
il primo giovedì del mese ci sarà la Celebrazione Eucaristica.
il primo sabato del mese alle ore 21.00 il S Rosario, Celebrazione Eucaristica segue adorazione fino alle 24.00.

 

L’impegno settimanale ha bisogno anche di momenti di formazione e di incontro che saranno proposti durante l’anno, eventualmente nella seconda e quarta domenica del mese tradizionalmente usate fino ad oggi per la Messa e per l’Adorazione: queste, come sopra indicato, vengono pertanto proposte il primo giovedì (Celebrazione Eucaristica con rinnovo della Consacrazione) e gli altri giovedì e venerdì per l’adorazione.

 

Sostegno Pro-Terremoto

Chi volesse aiutare la nostra chiesa locale in questo momento di crisi dovuta al Terremoto può effettuare un versamento a:


Confraternita Sacre Stimmate di San Francesco

CAUSALE: OFFERTA PRO TERREMOTO
IBAN

IT88I0605513401000000018257

 

Potete segnalare il vostro nominativo con il vostro indirizzo email per permetterci di ringraziare per il vostro sostegno.

Lectio Divina

Lectio Divina - Giovanni 2,1-11

logo_Lectio_Divina_

Lectio Divina - Vangelo di San Giovanni 2,1-11 - Le Nozze di Cana.
in occasione del
II Incontro di Affidamento al Cuore Immacolato di Maria "Regina dell'Amore"

Anzitutto leggiamo il testo con attenzione 

Dal Vangelo secondo Giovanni (2,1-11)

Il terzo giorno vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino». E Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora». Sua madre disse ai servitori: «Qualsiasi cosa vi dica, fatela».
Vi erano là sei anfore di pietra per la purificazione rituale dei Giudei, contenenti ciascuna da ottanta a centoventi litri. E Gesù disse loro: «Riempite d’acqua le anfore»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto». Ed essi gliene portarono. Come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, colui che dirigeva il banchetto – il quale non sapeva da dove venisse, ma lo sapevano i servitori che avevano preso l’acqua – chiamò lo sposo e gli disse: «Tutti mettono in tavola il vino buono all’inizio e, quando si è già bevuto molto, quello meno buono. Tu invece hai tenuto da parte il vino buono finora».
Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù; egli manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

Il testo ci porta direttamente ad un incontro: unmatrimonio, uno sposalizio, uno sposo, una comunità.... una situazione concreta e viva. Che cosa succede? C'è un fatto strano che desta subito la nostra attenzione: manca il vino! Manca la gioia, manca l'adrenalina necessaria per gustare a pieno e con gioia l'evento delle nozze. Gli invitati non sono felici, non sono contenti perchè non possono godere appieno della gioia di questo matrimonio.

Questo è il problema!

Ora cerchiamo di comprendere un po' meglio e con più profondità il testo stesso.

"Il terzo giorno": il numero tre è assai significativo e oltre a indicare "tre giorni dopo di quello che è successo prima" ci fa subito andare al cuore del Vangelo, alla Risurrezione di Gesù: ci mette subito in contatto con l'evento degli eventi che cambiano il mondo. Solo se uniti e attenti a questo centrale evento che ci viene richiamato siamo capaci e pronti per gustare tutto il testo che viene dopo. E' con la risurrezione che tutto prende senso e tutta la luce necessaria ci invade per capire il testo del Vangelo che oggi vogliamo approfondire. E' con la risurrezione che noi possiamo comprendere il significato vero e proprio di quanto accade.

"Ci fu una festa di nozze dove è invitata la madre di Gesù": attenzione! l'invitato primo è Maria, la madre. E' lei che porta alle nozze il primo saluto, il primo augurio. E' lei che è già lì, che in qualche modo precede la venuta del Figlio, la prepara e l'annuncia.

"Fu invitato anche Gesù": proprio magari grazie a Maria viene invitato anche Gesù. E' Lui il vero sposo che da senso al matrimonio che si sta svolgendo. L'anima che incontra Maria seriamente non può non arrivare direttamente ed immediatamente a Gesù. Maria ci porta Gesù e ci conduce a Gesù. Non c'è Maria senza Gesù ma, per volere di Gesù, non incontriamo mai Gesù da solo ma sempre insieme alla Madre a cui ci affiderà come Madre nostra e di tutta la Chiesa. Lei la prima cristiana, la prima che si è messa totalmente in gioco con il volere del Padre per realizzare la venuta del Figlio Gesù.

"Venuto a mancare il vino": quante volte nella nostra vita viene a mancare il vino; il vino della speranza, della gioia, della consolazione e siamo costretti, volenti o dolenti a bere aceto amaro! Molte volte ci capita di vivere senza consolazioni e allora ce le andiamo a cercare ma purtroppo lontano o senza Dio. Solo in Lui troviamo ciò che da senso, vigore e bellezza alla nostra vita.

"La madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino»": Maria è attenta ai nostri bisogni alle nostre esigenze, ai nostri probemi, al nostro stato. Lei sa che senza Gesù possiamo fare davvero poco, o anche niente. E' per questo che si preoccupa che non manchi mai la gioia nella nostra vita. Non vuole assolutamente che ci lasciamo andare a cose inutili. Lei vuole che riceviamo tutto quello di cui abbiamo veramente bisogno per fare la piena volontà del Padre. Il vino non ci verrà mai a mancare se vivremo costantemente in contatto con Gesù per mezzo di Maria.

"Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora»": Che vuoi da me! Quasi quasi Gesù sembra un po' irriverente... non è venuta la Sua ora.... ma la Madre non desiste, sa che tutto quanto gli chiede, Lui lo realizza.

"Sua madre disse ai servitori: «Qualsiasi cosa vi dica, fatela»": Maria non teme che Gesù non interverrà, lei sa perfettamente che il Figlio suo non le lascierà fare brutta figura. Sa, perchè crede, che Gesù interverrà, come Lui solo sa fare e realizzerà quanto necessario perchè tutto vada come il Padre desidera. Addirittura dice ai servi qualunque cosa vi dica, fatela, non vi preoccupate se è una cosa gravosa o di poco conto, eseguite, realizzate, non discutete, fate come me credete, punto e basta! Quante volte invece noi ci mettiamo ad affrontare la vita nella fede ma solo sotto l'aspetto intellettuale, solo sotto l'aspetto esteriore, solo secondo le nostre indicazioni realizzando quanto ci piace e, forse, non quello che vuole Dio.

Qualunque cosa mi dice, la faccio? Realizzo nella concretezza di ogni giornata la Sua volontà? Sono capace di vivere, ascoltare e mettere in pratica la Parola di Gesù? o meglio, la voglio mettere in pratica?

"Gesù dice loro di riempire le giare lì presenti di acqua": ma come manca il vino e Gesù fa portare l'acqua al maestro, al responsabile di tavola? Gesù, forse non ha capito bene, manca il vino e non l'acqua! Ma c'è la Madre lì dietro che ci rinnova l'invito, qualunque cosa vi dica... fatela.... che fanno i servi riempiono di acqua le giare che sono disponibili e sono giare proprio per contenere acqua. Gesù opera il miracolo... I servi sanno che lì c'era solo acqua e che loro potevano mettere a disposizione di Gesù solo l'acqua perchè il vino era finito... loro sanno, loro fanno, loro credeno...

Donaci Gesù di gustare la tua amicizia e di realizzare sempre, ogni giorno di più la tua volontà per non sentire il peso di fare cosa che ad un occhio incapace di vivere in profondità, potrebbero sembrare strane... donaci di fare la volontà del Padre in ogni occasione della nostra vita. Con Maria sappiamo che non mancherà mai il vino buono, tu Gesù nella nostra esistenza. Sappiamo che ci possiamo fidare di lei e da lei imparare a fidarci, come lei, totalmente di te.

Possiamo mettere acqua... ma almeno questo lo possiamo fare.... Realizza in noi Signore quanto vuoi attraverso la nostra poca ed insignificante disponibilità... ti doniamo dell'acqua per potere ricevere del vino... tu non ci deludi mai. Sappiamo che ancora una volta interverrai perchè tutti possano godere della gioia del Vangelo arricchita dalla bontà del vino buono... donato attraverso l'acqua, talvolta torbida, che la nostra esistena sa metterti a disposizione.

Si compia in noi la tua parola....

Dio non fa niente a l'uomo senza l'uomo (Sant'Agostino)

Ma l'uomo più dell'acqua non ha da mettere a disposizione di Dio (dgm)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the task

Sostienici

Tutti i servizi che offriamo sono totalmente gratuiti e svolti con generosità dai nostri giovani. Se vuoi sostenerci e fare in modo che possiamo realizzarli sempre meglio ora puoi farlo con una piccola donazione. Grazie in anticipo.

 

Donazione Paypal

Seguici su Telegram

Risultati immagini per telegram

Vuoi ricevere quotidianamente il commento del Vangelo del giorno e rimanere aggiornato sulle nostre iniziative? Iscriviti al nostro canale Telegram cliccando sul seguente link: https://t.me/figlidellaluce

Cerca

Seguici su Facebook

 

Seguici su...

Rss
Facebook
Facebook
Googleplus
Twitter
Youtube
Youtube

Affidamento al Cuore

Immacolato di Maria

 

 

 

 

san filippo

 

Chiesa S. Filippo Neri

 

san filippo

Via Lauretana

vergine_lauretana

Spettacoli Musicali

nota_musicale.gif

Vuoi organizzare spettacoli musicali in parrocchia o nel tuo paese?
Contatta:
FRANCESCA: 347.8685855
eMail:

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter gionaliera!